http://farmaciaitaly.com http://baratofarmacia.com/

Farmacie e i farmaci da portare in viaggio in thailandia

18 Commenti

Farmaci e Farmacie in Thailandia.



(Aggiornato il 08/07/2016)
Le informazioni sui farmaci da portarsi in viaggio e le farmacie sul luogo sono una delle preoccupazioni più ricercate nel web per la maggior parte dei viaggiatori, specie chi soffre di qualche patologia che richieda l’uso di farmaci particolari.

Bhe…se state cercando di capire quali farmaci mettere in valigia per il vostro viaggio in Thailandia pensate semplicemente a questo: vi state recando in una nazione fuori dal normale, siete in un’altro mondo, siete in Thailandia!



 
Nelle grandi città in Thailandia le farmacie si trovano in ogni angolo di strada, sono super fornite di qualsiasi medicinale, e quando dico qualsiasi, significa qualsiasi (legale o illegale) e non vi servirà nessuna ricetta prescritta dal medico, quindi nessuna preoccupazione prima di partire troverete tutto quello che vi serve.

Ovviamente se la vostra idea di viaggio includerà di visitare paesi o zone poco popolate non vi aspettate di trovare farmacie in ogni luogo e ben fornite, quindi preoccupatevi per tempo prima di visitare questi posti.

La parte importante da tenere a mente se avete deciso di acquistare i farmaci in Thailandia è che i nomi non saranno uguali a quelli europei a cui siete abituati e proprio per essere sicuri di avere il farmaco giusto e per ovviare a questo problema vi basterà conoscere il principio attivo scritto sulla scatola farmaco che utilizzate.

Un esempio molto pratico potrebbe essere quello della Tachipirina, che potete trovare sotto doversi nomi in italia e cosi anche in Thailandia, ma il principio attivo resta sempre lo stesso ovvero il Paracetamolo, in inglese Paracetamol.

Una confezione di Tachipirina in italia potrebbe anche chiamarsi “Efferalgan” mentre in Thailandia potrebbe chiamarsi “cemol” ma il principio attivo è sempre il Paracetamolo.

Un’altro esempio di un farmaco potrebbe essere il Fluimucil, farmaco per fluidificare il catarro nei bronchi (lo so fa schifo, mi è venuto in mente questo) il principio attivo è l’Acetilcisteina, in Thailandia può essere trovato sotto il nome di Naclong il principio attivo è sempre l’Acetilcisteina, in inglese Acetylcysteine.

Un’altra particolarità delle farmacie in Thailandia è la possibilità di acquistare singolarmente quello di cui avete bisogno invece di un’intera confezione ovvero poter acquistare semplicemente due o tre pastiglie per il mal di testa a seconda delle esigenze e non magari un’intera confezione di 12 pastiglie e cosi anche per quasi tutti gli altri farmaci.

Naturalmente non vi aspettate di trovare farmaci proibiti e illegali come anabolizzanti et simila appoggiati sul bancone della farmacia in bella mostra, e tanto meno che il farmacista di turno vi parli di queste possibilità in presenza di troppi clienti nella farmacia, questo non per istigare all’acquisto di farmaci illegali ma per far capire a grandi linee il comportamento di alcune farmacie thailandesi e la realtà dei fatti, ma questo non capita solo in Thailandia.


Sulla prescrizione medica c’è da specificare che per alcuni farmaci considerati “pericolosi” sarebbe obbligatoria per legge, ad esempio per la morfina o farmaci per problemi cardiaci ecc, ma ho scritto “sarebbe” proprio perché le farmacie non la richiedono mai, questo non vuol dire che se non vi richiedano la prescrizione per alcuni farmaci non stiate commettendo un reato, quindi attenzione!

Attenzione anche ai “farmacisti” di turno che trovate nella farmacia, trovarne di veramente professionali a cui poter chiedere informazioni utili su quale farmaco sia piu utile al vostro caso non è proprio semplice e anche qui se siete turisti di passaggio e non avete nessuno che vi ha consigliato a chi rivolgervi subentra sempre il buon senso, cioè se entrate in una farmacia e vedete che dietro al banco c’è una ragazza di 20 anni con la maglietta di paperino e che nell’attesa di qualche cliente legge una rivista di gossip e in piu non spiccica una parola d’inglese non vi aspettate di aver a che fare con il farmacista professionale a cui siete abituati sotto casa vostra!

Ultima cosa ma non meno importante, anche se vi sembrerà strano ma vi garantisco che è cosi, anche le farmacie quando vedono entrare lo straniero di turno, specialmente se con in spalla un grosso zaino da viaggio, cercheranno quasi sicuramente di spillarvi qualche Baht in più, in particolar modo se il farmaco che avete chiesto non è visibile ai vostri occhi con il prezzo esposto.

Sicuramente se siete turisti in viaggio e il tempo non è una fra le vostre possibilità illimitate non vi preoccuperete di entrare nelle altre 15 farmacie nelle vicinanze, ma se siete tra quelle persone che rientrano nel mondo “piuttosto che farmi fregare 5 Baht provo in altre 55 farmacie” vi basterà uscire dalla farmacia ed entrare in quella successiva per avere richieste differenti di prezzi anche di 20/30 Baht a confezione.

Per altri riferimenti potete visitare il sito del food and drug di thailandia www.fda.moph.go.th


Farmacia


Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

  1. Vincenzo Cimarelli Scrive:

    Guide e Consolato Thai raccomandano, per le medicine che si portano con sé dall’Italia, di avere ricette scritte in inglese per ogni farmaco. Sapete se circola una qualche bozza da preparara per il proprio medico?

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Vincenzo, fai una ricerca su google con queste parole “Medication requirement letter” e trovi alcuni modelli semplici che il medico (o tu stesso) potrete compilare in lingua inglese e poi basterà la firma e/o il timbro del medico. In generale ci deve essere specificata la diagnosi e i farmaci necessari con il dosaggio specifico e il nome del principio attivo del medicinale, ovviamente in inglese. Saluti.

    • Vincenzo Cimarelli Scrive:

      Ringrazio vivamente. Proprio quello che cercavo. Saluti.

  2. Gent. amici quali procedure da seguire per portare farmaci in Thailandia e quali non ammessi.grazie.

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Marco, difficile se non quasi impossibile sapere tutti i farmaci ammessi e quali no, faresti prima a dire quali farmaci devi portare, l’importante è che siano per uso personale e che abbiano una prescrizione medica tradotta ovviamente in lingua inglese. Saluti.

  3. Piero pau Scrive:

    Pierò pau domenica 19 giugno partiamo per Bangkok, io mia madre a mio fratello, mia madre a 83 anni, segue una terapia a base di olio di cannabis. Avrei bisogno di sapere come mi devo comportare grazie.

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Piero, io ti sconsiglierei vivamente di entrare in Thailandia con dei prodotti a base di cannabis, in Thailandia per questo tipo di cose sono molto severi e si rischiano anni di galera a meno che tu non abbia una prescrizione medica che certifica l’utilizzo di alcuni prodotti per cure mediche, ovviamente la ricetta dovrà essere tradotta in lingua inglese e inoltre ti consiglierei di dichiararlo prima che eventualmente ti blocchino in aeroporto. Saluti.

  4. natasha Scrive:

    Andrò in thailandia quest’estate
    ho letto questa informativa. La miaa domanda è: anche i farmaci che di solito vengono portati in ogni viaggio ( es tachipirina – imodium – fermeti lattici – antibiotico ) devono avere una prescrizione medica? In questo caso non si tratta di farmaci che curano una patologia ma sono preventivi . grazie

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Natasha, leggerai un sacco di informazioni diverse nel web chi ti dice una cosa e chi te ne dice un’altra chi ti dirà che ha viaggiato in tutto il mondo e non ha mai avuto problemi. Il problema arriva quando e se ti fermeranno per un controllo e se sei in Thailandia saranno dolori credimi.

      La prima cosa da capire è che certi farmaci possono contenere delle sostanze che in Italia sono legali mentre in altri paesi non lo sono, come capire quali sono ? impossibile saperlo con certezza a parte qualche caso finito sulle cronache, per esempio lo Xanax che in Thailandia è illegale e se ne sei in possesso ti arrestano e poi vai a spiegare che non sapevi fossero illegali…! Qui puoi leggere direttamente uno dei casi in cui un italiano è stato arrestato per avere con se del Xanax.

      I farmaci che vuoi portare non sono “cose particolari” ma portali con te sempre nella loro scatola originale, non portarne in grandi quantità, quindi se soggiorni in Thailandia per 10 giorni non portarti 10 scatole di antibiotici, esistono le farmacie anche in Thailandia e in generale i farmaci costano anche meno. Ciao.

  5. Salvatore Scrive:

    Salve con 4 amici partiamo a natale per krabi passando da bankok vorrei sapere se questi medicinali hanno bisogno di particolari documenti

    Imodium
    Tachipirina
    Gaviscon
    Voltaren pomata
    Bentelan punture
    Oki bustine

    Grazie

  6. Salvatore Scrive:

    Grazie Un’altra questione per quanto riguarda i soldi come mi conviene fare per cambiarli e dove posso farlo o mi conviene partire con euro e scambiarli li…please help…l agenzia non mi sa rispondere …

    • Admin-Fausto Scrive:

      Ciao Salvatore, ti conviene senza dubbio cambiarli qui sul posto. Ciao.

    • Ciao ma dove conviene cambiare i soldi? perchè mi hanno sconsigliato di farlo in aeroporto o in albergo ad esempio..

    • Admin-Fausto Scrive:

      Ciao Fra, ti hanno detto gli unici due posti dove non dovresti mai cambiare, peggio ancora in aeroporto, ti basta cambiare gli euro in un qualsiasi cambio che trovi in giro per Bangkok, alcuni sono un po’ migliori di altri ma di sicuro hanno un cambio più favorevole che in aeroporto. Ciao.

  7. Mi recherò in Thailandia il prossimo 26 Agosto per una permanenza di 3 mesi.
    A causa di un problema arterioso sono costretto ad assumere giornalmente una compressa di CARDIOASPIRINA 100 mg.

    La mia domanda:
    Riuscirò a trovare facilmente la Cardioaspirina (o principio equivalente) nelle farmacie Thailandesi?
    In caso di risposta negativa come posso importare 3 scatole di compresse (corrispondenti alla mia necessità per 90 giorni) in maniera legale e senza incorrere in problemi al controllo doganale?

    Confido in notizie ufficiali e/o suggerimenti certi. Grazie

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Paolo, nelle farmacie in Thailandia trovi qualsiasi cosa quindi sicuramente anche lo stesso principio attivo della Cardioaspirina e quasi sicuramente costerà anche meno che in Italia. Ciao.

    • Grazie Fausto, molto gentile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL FILE CHE TI SPIEGA

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

(Arrival card - Departure card)

CHE TUTTI DEVONO COMPILARE PRIMA DI ENTRARE IN THAILANDIA.

 

SE SAI GIA COME FARE... ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E BASTA  :-)

 

Grazie per la fiducia :) Riceverai al tuo indirizzo email le istruzioni per leggere la guida.