http://farmaciaitaly.com http://baratofarmacia.com/

Pattaya: ammanettato nudo per 3 mesi in cella.

2 Commenti

In carcere a Pattaya



Un cittadino britannico, 53 enne, si trova in una cella sotto custodia della stazione di polizia di Pattaya, lasciato nudo per 3 mesi ed ammanettato alle sbarre della cella senza cure mediche.

L’uomo è stato trovato a Jomtien che dormiva sotto una macchina e risultava col visto scaduto quindi arrestato.


John ringhia come un animale, non parla ed è afflitto da problemi mentali, secondo la polizia l’uomo è affetto da aids e per questo motivo lo hanno lasciato ammanettato per 3 mesi alle sbarre della cella con un cuscino fatto di una bottiglia di plastica.

John avrebbe dovuto essere mandato davanti ad un giudice, che avrebbe constatato le sue condizioni di salute e lo avrebbe fatto ricoverare invece la polizia afferma che non lo hanno mandato in tribunale per le sue condizioni.

Sembra che la polizia aspettasse la decisione dell’ambasciata Britannica su cosa fare di lui, ma conoscendo le procedure dell’ambasciata inglese sembra improbabile che lo abbiano lasciato in quelle condizioni.


Visto l’alto numero di britannici presenti in Thailandia, l’ambasciata ha una squdra di persone che fanno miracoli e aiutano i cittadini inglesi incarcerati o in custiodia alla polizia, se avessero avuto accesso alle celle delle polizia di Pattaya, non avrebbero certo lasciato un uomo in quelle condizioni.

John sembra essere solo una delle tante vittime in thailandia, nella città estrema di pattaya, dove tutti si divertono e tutto sembra un sogno.
Notizia riportata da ariosasia.eu

Sul sito di andrew-drummond (www.andrew-drummond.com) viene riportata la notizia in inglese e potrete vedere le foto delle condizioni dell’uomo e alcune foto delle carceri thailandesi. (sconsigliate per i deboli di stomaco e facilmente impressionabili)

ALCUNE FOTO DI CARCERI THAILANDESI:

prigione thailandese


carcere thailandese


Fonte foto: thaiprisonlife.com

  1. vito messina Scrive:

    a parte il lerciume che si crea col turismo occidentale (da declino morale;”l occidente e’ fallito ed il mondo s’e’ $postato”) un Ottima Idea per fare Affari e salvare migliaia di Pensionati con la minima (siano uomini che donne) dall Italia condannata al declino economico,e’ quello di organizzare una Mini Citta’ dedicata tutta agli italiani Pensionati e non che vogliono andarsene per un tot mesi o per anni o per sempre dall italia,senza perdere contatto con altri italiani,e facilitati in tutto nonostante la nuova posizione geografica! una min i Cittadella impostata per accogliere over 50enni dall italia che vogliono vivere li’ per qualche mese all anno o definitivamente;dove c’e’ tutto,ospedale,bar,panificio(importante per chi ha sindromi da astinenza pane pasta,…),una specie di ambasciata che si fa portavoce dei problemi degli italiani residenti con l ambasciata italiana di BKK,il solito centro commerciale che abbia predilezione per prodotti italiani,e l intero personale (ita.e thay) che parla italiano; praticamente non dovranno pensare a nulla perche’ saranno come in un gigantesco “”ospizio”” da favola,dove perfino un ventenne di belle speranze vorrebbe andare a spiaggiarsi per sempre

    • vito messina Scrive:

      Sara’ senz altro un idea venuta a tanti ,….. una persona da sola e specie in eta’ avanzata (che con la 500euro mensili non riesce piu’ a tirare avanti) ,avra’ difficolta’ ad immaginarsi altrove,dovendo imparare un altra lingua,e dovendo perdere contatti con l italia ed il proprio mondo di consuetudini ,… Quindi se esistesse un Agenzia Specifica che organizza questi mega viaggi Deportativi,di Pensionati che vogliono (dapprima provare per qualche mese) stabilirsi li’ per sempre,pur rimanendo in mezzo ad altri italiani coetanei (uomini e donne) senza dover imparare un altra lingua ed altri usi e costumi! Verserebbe in automatico l intera pensione alla gestione di questa Cittadella ,e non dovrebbero pensare piu’ a nulla! io parlo di pensionati con la minima ,500euro mensili(20mila Bath) ! sarebbe una cosa fattibile,partendo da una struttura essenziale minima con poche decine di persone ??? il problema temo che sia, che il governo italiano non voglia perdere i suoi pensionati con la minima (di tutto) ,perche’ sa bene che li’ vivrebbero piu’ a lungo e quindi gli costerebbero di piu’ ,non riversando piu’ soldi nell ex BelPaese! Certo che molti (anche giovani) si rinchiuderebbero volentieri in questa specie di “ospizio-villaggio turistico x la vita” ! non capisco perche’ nessuno vi abbia mai pensato ad alti livelli! e poi l italia deporta dall Africa schiavi giovani e forti(ma sopratutto disperati disposti a tutto) ,che se ne fa di anziani pensionati che sopravvivono infelici???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL FILE CHE TI SPIEGA

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

(Arrival card - Departure card)

CHE TUTTI DEVONO COMPILARE PRIMA DI ENTRARE IN THAILANDIA.

 

SE SAI GIA COME FARE... ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E BASTA  :-)

 

Grazie per la fiducia :) Riceverai al tuo indirizzo email le istruzioni per leggere la guida.