http://farmaciaitaly.com http://baratofarmacia.com/

Viaggiare e vivere in Thailandia: 49 cose che scoprirai

28 Commenti

49 COSE CHE CAPIRAI E SCOPRIRAI VIAGGIANDO E VIVENDO IN THAILANDIA



In questo articolo ho elencato una serie di cose che capirai e scoprirai se avrai intenzione di viaggiare in Thailandia oppure se avrai intenzione di vivere in Thailandia.

Queste considerazioni sono alcune un po’ personali, alcune sono di persone che hanno viaggiato in Thailandia e alcune da persone residenti in Thailandia da diversi anni.

Se anche tu hai viaggiato in Thailandia oppure sei un residente e hai voglia di segnalarne altre lascia un commento, magari, visto le numerose richieste di informazioni che ricevo, questa lista potrà aiutare qualcuno che ha intenzione di trasferirsi a vivere in Thailandia oppure chiarire le idee a chi vorrà intraprendere un viaggio in Thailandia per vacanza.




  1. Quello che per me è “la terra dei sorrisi” per te potrebbe essere l’inferno.
  2. Vivere in Thailandia è completamente diverso che esserci per vacanza.
  3. Sarai sempre uno straniero (farang) anche se vivi in Thailandia da 30 anni.
  4. È possibile che inizierai ad odiare intensamente la Thailandia.
  5. Riuscirai a sopravvivere senza bidet.
  6. La disonestà esiste dappertutto.
  7. Puoi anche scegliere di non integrarti ma ti renderai la vita molto difficile.
  8. A volte la differenza tra il rimanere in Thailandia e il tornare in Italia è molto sottile.
  9. Un giorno ti chiederai sicuramente: ma che minkia ci sto a fare io qua ?
  10. Apprezzerai alcuni aspetti dell’Italia più di quanto facessi in Italia.
  11. Scoprirari che la Thailandia non è la soluzione ai tuoi problemi, anzi.
  12. Capirai che non verrai considerato migliore di altri solo per il fatto di essere italiano.
  13. Anche se parlerai thailandese avrai sempre e comunque un accento straniero.
  14. Anche dopo 20 anni ti troverai a fare cose da turista.
  15. Se per lavoro avrai a che fare con i thailandesi scoprirai di essere meno tollerante di quanto pensavi.
  16. Capirai che per un thailandese quello che può essere fatto oggi può essere fatto anche domani.
  17. Imparerai che un thailandese difficilmente è puntuale.
  18. La vita degli amici in Italia continua tranquillamente anche senza di te.
  19. Dopo aver vissuto alcuni anni in Thailandia ti rendi conto di quanto sei stato fortunato a nascere in Italia.
  20. Mangerai piatti della cucina thailandese che avevi giurato non avresti mai mangiato.
  21. Ti capiterà di mangiare piatti “italiani” che ti lasceranno senza parole.
  22. Il cibo dei ristoranti italiani in Thailandia non sarà mai come quello dei ristoranti in Italia.
  23. Imparerai a vivere anche senza caffè italiano.
  24. Ti renderai conto che anche i thailandesi possono essere delle persone stupende con gli stranieri.
  25. Ti prenderanno in giro per il bunga bunga di berlusconi.
  26. Capirai che i tuk tuk non sono dei taxi ma delle bare con le ruote.
  27. Imparerai che i tassisti cercheranno sempre di fregarti sul prezzo della corsa.
  28. Se pensavi che il tuo paese fosse trafficato a Bangkok cambierai idea.
  29. Scoprirai perchè in certi posti le donne ti salutano anche se sei brutto.
  30. Ti accorgerai che se ti comporti da turista verrai trattato meglio di chi si comporta da residente.
  31. Ti renderai conto che la malattia della “thailandite” esiste solo se frequenti certi posti.
  32. Non potrai più fare a meno dei seven-eleven (7-eleven).
  33. Rischierai la vita diverse volte prima di imparare ad attraversare la strada.
  34. Capirai che gli scarafaggi, bruchi e cavallette fritti sono il cibo preferito dei thailandesi.
  35. Imparerai a pagare una multa anche quando non dovresti pagarla.
  36. Scoprirai che alcune donne bellissime in realtà erano degli uomini.
  37. Non potrai fare a meno di scaricati da internet film in lingua italiana.
  38. In alcune città imparerai che quando piove le connessioni internet smettono di funzionare.
  39. Vivere stabilmente in Thailandia può diventare noioso tanto quanto in Italia.
  40. Scoprirai veramente cosa vuol dire “mangiare piccante”.
  41. Scoprirai che il massaggio thailandese non è tanto rilassante come credevi.
  42. Imparerai che anche se un thailandese ti sorride in realtà ti sta mandando a quel paese.
  43. Scoprirai che in certi locali è vietato l’ingresso agli stranieri (farang).
  44. Se pensavi di essere già stato in paesi dal caldo insopportabile potresti cambiare idea.
  45. Scoprirai che i thailandesi sono forse uno dei popoli più superstiziosi al mondo.
  46. Se avrai un tua azienda scoprirai che pagherai sempre più tasse di un thailandese.
  47. Scoprirai quanto sia facile comprarsi qualsiasi medicina in una farmacia.
  48. Scoprirai che uno degli sport nazionali thailandesi è quello degli aquilioni.
  49. Capirai molto bene l’orgoglio dei thailandesi verso la loro nazione e che se metà degli italiani avessero un quarto dell’orgoglio che hanno i thailandesi saremmo il primo paese al mondo.



Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

  1. Domenico Rossi Scrive:

    Cosi scoraggi la gente a fare il turista e hai residenti qui in Tailandia,comunque hai messo in risalto tutto quanto eccessivamente per me che ci vivo mi piace stare qui ho accettato tutto perche’ io mi so adattare ho vissuto parecchi anni fuori di casa sono partito quando avevo solo 17 anni grazie per avermi dato consigli ne prendero atto ciao

    • Gino Vettor Scrive:

      Caro amico Domenico,io al terzo viaggio in un anno,che ho fatto per esplorazioni e verifiche,in Thailandia,ho deciso di fermarmi stabilmente, ora sono due anni che vivo con una donna Thai,in periferia di Bangkok,ed approvo punto per punto nei 49 elencati,con riserva solo in quello del taxi che ti frega è anche vero, pero prima di cacciare i soldi se ti sembra che l’importo sia esagerato,o non corrisponde a quanto segnato dallo strumento, nomini la polizia successo a me ha detto immediatamente kap ok,e se ne è andato, purchè ti trovi in presenza di altre persone, altrimenti sono capaci di bastonarti,io ho fatto 40 anni in tutti gli stati Europei,qua sono comunque trattato meglio che in Germania,la noi siamo odiati, qua no,se posso fare un confronto con l’Europa noi qua siamo accettati come gli italiani in hollanda,con un sorriso, ma educatamente,saluti e buona permanenza, Vettor.

    • Admin/Fausto Scrive:

      Ciao Gino, per la specificazione del taxi è sicuramente vero però per una persona che sa come muoversi e vive già da qualche tempo in Thailandia, diverso sarebbe per un turista magari per la prima volta in Thailandia. Ciao 😉

  2. self made man Scrive:

    Arguto e sintetico ,l’importante e’!!, Esserci sia di pensiero che di parole un Oggi come Domani ,…ho visto e sentito tante persone che emettono fuoriuscita di aria dalla bocca ,solo per Noia /Divertimento /Guadagno ….e ci metterei anche una dose di Cattiveria ,dove nei propri connazionali e’ di CASA (sicuramente avere interessi con i Thai porta meglio che ai propri connazionali…..ma trovo stimolante la pagina elettronica in veste di Aiuto morale, Alleluia, Buon lavoro.

  3. Domenico Scrive:

    Io sono qui da quasi un anno mi sono sposato con una donna Thai e ci sto bene. Prima di venire in Thailandia ho seguito i tuoi consigli via internet e mi sono avventurato. Adesso sono qui e mi trovo bene, per adesso sto a Lumpini mega city il prossimo mese mi trasferisco a Buri Ram nella casa di lei. Comunque ciao ci sentiamo presto io sono di Messina.

    • Ciao Domenico, mi chiamo Enrico e sono di Ferrara .
      Volevo farti solamente sapere che io ho trascorso due brevi periodi di vacanza in Buriram e Khu mueang . Ai primi di febbraio sicuramente ritornero e sinceramente avrei la necessità e il desiderio di rapportarmi con un Italiano. Se non ti disturba , molto , potremmo la volta che io raggiungessi la Thailand conoscerci e diventare magari amici !!

  4. vivo in Tailandia da 27 anni, non sono mai andato in galera perche’ mi sono sempre comportato nei modi migliori, ho un’attivita’ con 15 dipendenti, sono pienamente convinto che l’80% degli italiani che arrivano, pensano di fare quello che vogliono perche’ sono in Tailandia, se cercano guai, li trovano tutti, Se ti buttano in galera, un motivo c’e’ di sicuro, per quanto riguarda le prigioni, se fossero cosi’ anche in Italia, ci sarebbe meno delinquenza, chi arriva deve stare molto attento a non essere fregato dagli italiani stessi che dai tailandesi. Hai scritto molte cazzate nel tuo articolo. Di sicuro non tornerei assolutamente a vivere in Italia, in vacanza invece si, con dei soldi in tasca, lascio agli italiani le loro tasse, i loro governi fantasma, i loro rom, i loro clandetini che a quanto pare piacciono tanto. Se fai una vita normale e sei corretto, non ti succede niente, se ti ubbriachi nei bar, frequenti le zoccole e non vuoi pagarle perche’ sei italiano, se compri droga, se non hai rispetto per la loro religioe o per la famiglia reale, puoi fare una vita molto meglio che in Itali, se sgarri paghi.

    • Admin/Fausto Scrive:

      Salve Marco grazie del tuo commento, ma scrivere semplicemente “hai scritto molte cazzate nel tuo articolo” sono capaci tutti, potrei affermare lo stesso anche io cioè che stai dicendo un mare di cavolate, quindi ti pregherai di argomentare e specificare quali ritieni siano cazzate e perche!

      Per quanto riguardo il secondo argomento, ovvero se ti comporti bene non ti succede niente, ecco, questa si che è una grande minchiata e quello che mi stupisce è che a dirlo sia una persona che vive in Thailandia da 27 anni. Proprio su questo sito è stata pubblicata una storia di una persona finita in carcere a Chiang Mai per due anni, dopo i quali, è stata dichiarata innocente da in tribunale thailandese e rilasciato.

      Se dopo 27 anni una persona non ha ancora capito che uno straniero in Thailandia sarà sempre un gradino al di sotto anche del più povero thailandese…vuol dire che ha capito gran poco ed ha passato tutta la vita solo a lavorare dentro la sua pizzeria! Senza offesa. Ciao.

    • Domenico Scrive:

      Vabbe’ ragazzi ognuno vede tutto dal suo punto di vista
      A secondo quello che uno pretende da un paese straniero
      Se uno evita di intromettersi in cose che non gli riguardano
      allora e’ tranquillo per vivere in Tailandia
      Anche io sono fuggito dall’Italia succhiasangue
      Ho deciso di vivere qui per sempre, ok ragazzi vogliamoci bene a presto

    • dopo anni di viaggiatore nel mondo posso confermare ciò che dice Marco. Gli italaini ed i farang si comportano da tali laggiù e vengono bastonati giustamente…non da violenze ma da altro…i comportamenti molte volte fanno più male delle bastonate. se siete seri sono seri anche loro sempre…ci torno ora per trovare lavoro a proprosito Marco dove sei residente laggiù..se posso chiedere

  5. Francesco Scrive:

    Ho vissuto in Tailandia 10 anni e aggiungerei agli altri (assolutamente tutti veri) un 50° punto: quasi dappertutto e per qualsiasi merce o servizio, compresi gli obitori prima dell’ultimo viaggio, ci sono due prezzi: uno per i tailandesi, che gli stranieri generalmente non sanno leggere perché è scritto nei loro numeri, e uno più caro per gli stranieri. Il significato della frase “la Tailandia è un paese tollerante” è che uno straniero può essere tollerato se accetta e ha i mezzi per pagare il “privilegio” di vivere lì’, ma non sarà mai accettato come uno di loro.

    • Admin/Fausto Scrive:

      Grazie Francesco, uno dei commenti più interessanti e veritieri ricevuti. Ciao.

    • È vero, se tu sei quello che gestisci quando vai a comprare,
      Ma se hai una compagna o una moglie Tailandese no, perché
      gestisce lei pertanto i prezzi sono per i Tailandesi e non per lo straniero
      Buona permanenza, saluti a tutti.

  6. Questo è il mio sogno che aspetto da tanto tempo che si realizzi spero presto w la Thailandia!
    un abbraccio a tutti i miei amici thai e a tutte quelle persone che hanno deciso di viverci!!
    karmen

  7. Massimo Scrive:

    Piu’ o meno corrisponde tutto. Manca un punto:
    50. Tutto sommato qui si sta bene, considera che in fondo non sei a casa tua e devi quindi pazientare. Solo due regole: paga i conti, non ti sposare e starai benissimo.

    • Admin/Fausto Scrive:

      Salve Massimo, io personalmente sono molto d’accordo sul “non ti sposare” ho visto troppe persone rovinate solo per aver scelto la donna sbagliata e se in Italia riesci in qualche modo a tutelarti ed a non perdere proprio tutto in Thailandia non è cosi. Ciao grazie del commento.

    • Sicuramente faremo amicizia pero’ desideravo sapere se vieni come turista o altro

    • Poi volevo sapere da Fausto, perche’ in Tailandia a che cosa si va incontro se non vai d’accordo con la moglie? Ti uccidono? Sara’ una prassi di divorzio come
      quasi tutti i paesi, anzi qui e al 50 % in Italia e’ tutto a favore della donna

    • Massimo Scrive:

      Non sono Fausto ma se ti può aiutare…
      La prassi di divorzio e’ più semplice. Pero’ non esiste la separazione dei beni. Il problema e’ di tipo sentimentale: fai una famiglia, dai il meglio di te, aiuti tutti, ami sinceramente. Poi una volta, ma una sola volta, fai la pipi’ appena fuori dal vasino (parlo in modo figurato) e vedrai cosa ti capita addosso! Troverai un disprezzo inimmaginabile se non odio e scoprirai in cosa sei andato a ficcarti (stavolta non figurativamente). Quindi la tua delusione, se cercavi la famiglia come eventuale sostegno nei momenti di bisogno o crisi, sara’ enorme. Diverso se vuoi fare il marito per il piacere di avere la mogliettina e sai bene che non puoi contare oltre a uno straccetto umido quando hai la febbre.
      Discorso un po’ diverso se la tua meta’ ha un livello di educazione (scolastico) superiore al tuo e soprattutto disponibilità economiche maggiormente superiori alle tue. Troverai un’altra Thailandia. NB: vivo e lavoro qui da 9 anni.
      Saluti

  8. Ok Massimo, tutto chiaro, d’altronde la vita che tu ti scegli ha i suoi risvolti puo’ andare bene come puo’ andare male, io ho fatto la mia scelta di sposarmi, ed abbracciare tutto quello che comporta una vita coniugale. Per adesso mi trovo benissimo e spero che sia sempre cosi. Ciao a presto buona permanenza

  9. giuseppe Scrive:

    Io sono stato in vacanza e approvo quasi tutti i punti e dico quasi perché ero in vacanza e perché non ho avuto modo di verificarle tutte. Però io onestamente ci vorrei vivere mi e piaciuta molto la Tailandia e in particolare la gente sempre sorridente e perché vive la vita giorno per giorno. Anzi io vorrei venire a lavorarci. Sono chef e se qualcuno può aiutarmi lo ringrazio e perché no li offro anche una birra

  10. Ma le donne thailandesi come sono “da mogli ” rispettose ? O come le italiane .. ops scusate come una buona parte delle italiane ? Quale è la figura lavorativa più richiesta in Thailandia ?

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Paolo, dipende sempre da che donna ti “capita” ma generalmente le donne thailandese sono molto più “rispettose” (parlo di donne serie). La figura lavorativa più richiesta in Thailandia è quella del farang con i soldi 😀 Ciao.

  11. cari ragazzi,qui i commenti sono presto “molto”comprensibili e accumunabili… premetto in quanto donna…. vorrei commentare i 49 punti tutti assolutamente veri e anche adattabili a tanti paesi nel mondo, questo ve lo dico perchè io vivo in Congo/Brazaville da 1 anno e mezzo… qui sei bianco sei sempre “mundele”… e non ti accetteranno mai…ma scusate voi in italia i residenti stranieri li ritenete italiani????????????? e per il resto, tutto dipende da cosa vuoi dalla vita…è tutto molto relativo e personale….cmq tra un pò andrò la seconda volta in thai e cerchero di rivalutre tutti i 49 punti e cercherò di conoscere qualche italiano residente là…..ciao

  12. Ciao io ho vissuto 7 anni 1 da sposato “pessima esperienza” condivido tutto ed aggiungo attenti alla all polizia turistica di Phuket specialmente gli inglesi inoltre se decidi di non interagire e di farti i cazzi tuoi ti danno del “matto” inoltre sei sempre continuamente sorvegliato, la realtà è che le thai vanno con il farang ma amano i thai noi siamo atm con le gambe e la donna thai ama il “farang” fino all’ultimo bath.

  13. Mi fai morire! Io sto per partire per la Thailandia per un mesetto…speriamo bene

    • Admin-Fausto Scrive:

      Ciao Lucia, grazie per il “mi fai morire”. Purtroppo un mesetto è poco per capire tutti i punti descritti ma comunque puoi sempre tornare a scrivere un commento con le tue impressioni. Tutto dipende anche il paese dove soggiornerai. Ciao, buon viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL FILE CHE TI SPIEGA

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

(Arrival card - Departure card)

CHE TUTTI DEVONO COMPILARE PRIMA DI ENTRARE IN THAILANDIA.

 

SE SAI GIA COME FARE... ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E BASTA  :-)

 

Grazie per la fiducia :) Riceverai al tuo indirizzo email le istruzioni per leggere la guida.