http://farmaciaitaly.com http://baratofarmacia.com/

Giorgio: Italiano Residente in Thailandia a Phuket

9 Commenti

Le risposte a questa intervista arrivano da giorgio, vive e lavora a patong beach a Phuket e gestisce un albergo insieme alla moglie, il Angelis House hotel.


Ciao giorgio, come stai? Presentati e fai veloce che passiamo alle domande serie.

Ciao io sto benone, mi chiamo giorgio ho 38 anni vivo qui in thailandia e gestisco insieme a mia moglie un hotel qui a Patong beach a Phuket che si chiama Angelis House. Guadagno il giusto (anche se è durissima con tutta la concorrenza che c’è) e non ho intenzione di andarmene. Magari spostarmi in un altra località ma sempre qui in thailandia.

Per quale motivo hai deciso di trasferirti definitivamente in un Paese così lontano e soprattutto perche in Thailandia?

La decisione è scaturita da una serie di fattori: 1 in italia non si sta piu’ cosi’ bene soprattutto se sei un operaio con uno stipendio che ti permette di sopravvivere e non piu’ di vivere.

2 Dopo il primo di una lunga serie di viaggi mi sono innamorato della thailandia,del loro modo di concepire la vita e del rispetto che c’è verso il prossimo,cosa che da noi è stata dimenticata.

3 Ho sposato una thailandese che quindi mi ha reso piu’ facile cambiare vita lasciando
l’italia con tutto quello che concerne.

Ci vuole molto coraggio ad abbandonare la propria città e iniziare una nuova vita in un paese all’estero, quale è la molla che ti ha spinto a trasferirti in Thailandia?

Provare a migliorare la qualità della vita che in italia è scesa a livelli minimi!

Quali sono state le reazioni dei tuoi familiari e dei tuoi amici davanti alla tua decisione di trasferirti?

Diciamo che se lo aspettavano ma tutto sommato sono stato incoraggiato nella mia nuova avventura.

Che attività svolgevi in Italia quando hai deciso di trasferirti?

Operaio in fabbrica!

Ora, quale attività svolgi in Thailandia?

Gestisco una Guest House con tutto quello che gli ruota intorno, cioè aiutare i clienti in tutto quello che puo’ servire a rendere la vacanza il piu’ comoda possibile, indicando ristoranti spiagge, aiutandoli nella scelta di escursioni interessanti ecc. ecc.

In che città vivi in Thailandia? la consiglieresti ?

Vivo a patong beach una cittadina che vive di turismo tutto l’anno con una strepitosa vita notturna, a me piace anche se un po’ caotica. La consiglierei a chi ha intenzione di abbinare il mare alla vita notturna che qua è un cult!

Naturalmente ci sono tutti i confort che una città puo’ dare, non manca niente, c’è una vasta scelta di locali, ristoranti, hotel e spiagge.

Con quali aspirazioni e con quali desideri hai abbandonato l’Italia?

Con la voglia di riuscire a fare una vita tranquilla, quindi non sono venuto qui per arricchirmi altrimenti magari avrei scelto un altro paese, ma per avere un giusto guadagno che mi permetta di vivere serenamente…..e poi vuoi mettere vivere a phuket ?!… ci sono posti meravigliosi.

Molti di questi si sono realizzati?

Diciamo che stiamo lavorando per farlo, visto che sono qui solamente da 1 anno.

Avviare un attività da zero non è facile e bisogna tener duro almeno per 2/3 anni per poi riuscire a tirare le somme.

Secondo te quali sono i pregi e i difetti principali del vivere in Thailandia rispetto a vivere in Italia?

Bè i pregi sono il poter andare in giro tutto l’anno in infradito maglietta e pantaloncinicorti, il mare, le spiagge stupende ma soprattutto lo scorrere della vita che è lento e tranquillo non super veloce come il nostro in italia.
Difetti, direi l’integrazione con noi italiani che non sarà mai al cento per cento, le culture sono troppo diverse.

Quali sono le maggiori differenze tra l’Italia e la Thailandia?

Una delle differenze maggiori che io ho notato è il modo che hanno i thailandesi di porsi verso il prossimo, sempre cordiale e con rispetto, cosa che da noi si è persa!!!
Anche se devo dire che a phuket si stanno occidentalizzando troppo e questo mi dispiace, con il nord c’è una grossa differenza oggi come oggi, parlando di thailandia naturalmente!

Sapresti descrivermi la cultura in Thailandia con tre aggettivi?

“mai pen rai”(non ti preoccupare) Sanook (semplicemente divertirsi) Jai jin (tranquillità interiore)

Come è la situazione lavorativa in Thailandia per gli italiani?

Inflazionata e abbastanza difficile, riferendomi a phuket.

Cosa ti manca dell’Italia?

Bhe sicuramente la famiglia, gli amici e il calcio con tutte le sue chiacchere.

E’ stato difficile l’impatto con la cultura e la realtà asiatica?

Si è differente e ogni giorno ci si confronta con cose nuove che ti aiutano a crescere ovviamente se non ti manca la voglia di metterti in gioco e di capire.

Molti italiani sognano di trasferirsi e vivere in Thailandia, da parte tua cosa ti senti di consigliare?

Che se si vuole venire qui e pensare di fare la vita del turista per sempre è meglio restare in italia, se invece si viene con lo spirito di cambiare vita e di lavorare allora fateci un pensierino si sta da dio!

I costi per vivere in thailandia secondo te sono molto diversi dall’Italia?

Su questa domanda bisogna fare una distinzione,  cioè se intendiamo andare al ristorante a mangiare cibo thai o affittare un appartamento o una camera in una guest house o affittare uno scooter per 1 mese ecc ecc dico di si, i costi sono molto inferiori.

Se parliamo della sanità per esempio invece no, perchè non è gratis e se malaguratamente non hai un’ assicurazione medica e ti capita qualcosa il conto è salatissimo!

Confrontando il tuo stile di vita che avevi in italia a quallo di adesso in Thailandia è cambiato qualcosa?

Direi di no, dopo una fase di ambientamento vivo come vivevo in italia, anche perchè qui ci sono venuto a lavorare non a fare il turista. Sicuramente però, vivendo qui a phuket mi posso permettere di andare al mare tutto l’anno o fare saltuariamente un massaggio, cose che in italia per il tempo e per il costo di un massagio non mi potevo piu permettere.

Potresti descrivermi una tua giornata tipo?

In alta stagione sveglia presto anche le 6.30 del mattino per preparare le colazioni o caffè e cappuccini, poi do direttive allo staff per la pulizia delle camere man mano che la clientela lascia l’hotel per andare al mare, mangio mi riposo, nel primo pomeriggio se ho tempo faccio un tuffo al mare o prenoto le varie escursioni che mi vengono richieste dai clienti, mi intrattengo con gli ospiti perchè c’è sempre una domanda a cui rispondere, controllo la posta per eventuali prenotazioni ceno e vado a letto!!

In bassa stagione non essendoci il pienone mi posso permettere di dedicarmi piu’ a me stesso, facendo una vita rilassata non avendo poi tanto lavoro da svolgere!

Sapresti dirmi quali sono le maggiori differenze tra la mentalità italiana e quella thai?

A questa domanda rispondo con DUE parole “Elasticità Mentale” che noi abbiamo anche troppo e che invece i thailandesi non sanno nemmeno che esiste!

Potendo tornare indietro rifaresti questa scelta di vita?

Si  ma con delle modifiche, per esempio cercando di fare bussiness al nord piu’ che qui a phuket!!! Come dicevo troppo inflazionato e troppa concorrenza, mentre al nord a mio modo di vedere ci sono buone opportunità se uno ha un gruzzoletto da investire.

Raccontaci una cosa incredibile che ti è capitata in Thailandia:

Incontrare Jean claude van damme al Tai-Pan nota discoteca di patong!!!! hahaha

Salutandoti e augurandoti buona fortuna ti faccio un’ultima domanda, la cosa piu bella che hai trovato in Thailandia secondo i tuoi gusti personali:

Ma naturalmente mia moglie e la vita dei miei sogni !!!!

C’è qualcos’altro che vuoi aggiungere di cui non abbiamo parlato?

Mmm ti ho detto anche troppo !!!!!!

Ciao grazie.


Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

  1. SELFMADEMAN Scrive:

    A.A.A………Messaggio rivolto Persona/ne, per chi ha veramente intenzioni costruttive in Thailandia, dove si anima e si documentano con vere intenzioni per un percorso Burocratico/Amministrativo/Sociale/Thai per vivere veramente in modo tranquillo e sicuro nel proprio Work/Business che il cliente ritiene opportuno, nello svolgere (sempre con Nostro aiuto di supporto di serietà e professionalità, dove abbiamo un iter da amministrare per i nostri clienti in vera fase di apprendimento in territorio THAI.
    Concludendo, che qui in Thailandia non è cosa da poco, scrivere a e-mail italyinternationamarketing AT gmail.com, Skype: WANNASUKHO1. Felici di avervi avvertiti, con buoni propositi di vita, augurandovi “Benvenuti in Thailandia”.

    • Mi interesserebbe contatto per lavorare e crescere con voi ….naturalmente trasferendomi in thailandia

    • buongiorno
      sono seriamente intenzionata a trasferirmi definitivamente in Thailandia. Parlo perfettamente 4 lingue e sono una persona molto intraprendente e volenterosa.

  2. Giandomenico Scrive:

    Giorgio, ciao. Domanda decisamente fuori argomento. 16/22 genn. BKK con moglie. Un Italiano x guida e consigli 2 mezze giornate, una mattinata, 4 ore, e 1 pomeriggio, altrettanto. Parlo inglese a livello 35° sotto 0 !!

    Grazie, Giandomenico – Treviso

  3. Fabrizio Scrive:

    Ciao Giorgio
    anche io sono un italiano che si è trasferito in thailandia.
    Mi piacerebbe entrare in contatto con te per fare due chiacchiare e stringere amicizia.
    Se ti va scrivimi pure o telefonami.
    Grazie a presto.
    Fabrizio
    fabry_th@hotmail.com
    096.006.5890

  4. Salve mi chiamo Gaetano, anni 60, appena pensionato, sono alla ricerca di un posto dove spostarmi e vivere meglio sotto i principali punti di vista ..che sono …i vantaggi fiscali, un clima migliore, una situazione economica accettabile, e non per ultimo l’abbondanza di gnocca a cui non si rinuncia mai, qualcuno di voi mi sa dare informazioni interessanti riguardo in particolare i vantaggi fiscali, e’ vero che la pensione mi verrebbe accreditata al netto del lordo? cioè tutta?? a chiunque mi risponda un grazie anticipato, Saluti Gaetano

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Gaetano, si la pensione in Thailandia ti viene corrisposta esente tasse italiane visto che con la Thailandia esiste un accordo per evitare la doppia imposizione fiscale. Dovrei sapere a quanto ammonta la tua pensione per “azzardare” un consiglio di dove stabilirsi in Thailandia, i due punti principali da tenere come riferimento sono che devi assolutamente avere un’assicurazione medica sanitaria privata e che alcuni zone in Thailandia non hanno una “situazione economica accettabile” come la definisci tu, anzi, per certi versi oramai sono peggiori che in Italia. Saluti.

  5. Raffaela Scrive:

    Ciao,sono Raffaela, sono un’insegnante precaria della primaria. Vorrei fare l’insegnante di madre lingua italiana lì.

  6. Fausto Maestri Scrive:

    Buon giorno Sig. Giorgio, ho sposato una thai da 10 anni, ho fatto una bella casa a Lampam(Phatthalung) al sud, e tra un paio di anni penserei di trasferirmi. sono un pensionato di 66 anni, e acasa più che mi preoccupa è la sinità. Lei è al corrente di una buona assicurazione a tal proposito.Grazie. Patong la conosco molto bene e al prossimo giro sarei felice di incontrarla. il mio email: fausto_maestri@yahoo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL FILE CHE TI SPIEGA

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

(Arrival card - Departure card)

CHE TUTTI DEVONO COMPILARE PRIMA DI ENTRARE IN THAILANDIA.

 

SE SAI GIA COME FARE... ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E BASTA  :-)

 

Grazie per la fiducia :) Riceverai al tuo indirizzo email le istruzioni per leggere la guida.