Blogger arrestato in Thailandia per lesa maesta.

0 Commenti

Un cittadino americano è stato arrestato in Thailandia per aver offeso la monarchia.



IL blogger americano arrestato è Lerpong Wichaikhammat, 54 anni, nato in Thailandia, poi trasferitosi negli stati uniti quando ancora aveva 35 anni, è tornato in Thailandia nel novembre 2009 per un trattamento medico ed è stato arrestato a Nakhon Ratchasima nel nordest della Thailandia, ora detenuto nel carcere di bangkok.


Dalle notizie che circolano in rete e dalle parole rilasciate dal tenente colonnello di polizia Kovit Tardmee, sembra che l’arrestato abbia tradotto degli articoli ritenuti offensivi per la monarchia thailandese pubblicandoli nel suo blog e abbia inserito un link che dava la possibilità di scaricare un libro intitolato “Il re non sorride” ritenuto offensivo verso la famiglia reale e non autorizzato dal re di Thailandia Bhumibol Adulyadej.

L’ambasciata degli stati uniti si è gia attivata per fornire assistenza, è stato chiesto un incontro tra le parti e con la corte penale thailandese per richiedere la scarcerazione su cauzione, che è stata negata.

Ho riportato questo articolo per segnalare anche a tutte le persone che scrivono in alcuni forum che parlano di Thailandia, che l’argomento sulla famiglia reale è molto delicato e che oltre al proprietario del sito stesso puo essere perseguito penalmente anche chi lo scrive.

Essendo abbastanza pratico in fatto di leggi su blog e siti aventi sedi in altri paesi, vorrei precisare che se gestite un blog che parla di Thailandia come il sottoscritto, non potete in alcun modo essere perseguiti se il sito è registrato in altri paesi, per farvi un esempio pratico: se avete un sito registrato in italia non potrete mai essere perseguiti penalmente per delle leggi che esistono solo in Thailandia come quella di lesa maestà, questo però cambierebbe se si avesse residenza in Thailandia, dove anche avendo un sito registrato all’estero si sarebbe soggetti a leggi del paese di residenza.


Ricordatevi che tutti i siti che parlano di Thailandia e si infilano in certi argomenti come questo, vengono monitorati costantemente, anche quelli in lingue diverse, non solo in lingua thailandese e vengono raccolte informazioni anche su chi eventualmente ha scritto l’argomento, se un domani decidete di recarvi in Thailandia per vacanza e avete commesso un reato violando leggi Thailandesi, magari anche senza esservene resi conto, appena metterete piede sul suolo Thai sarete soggetti alle leggi del paese ospitante, anche senza essere residenti !


Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL FILE CHE TI SPIEGA

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

(Arrival card - Departure card)

CHE TUTTI DEVONO COMPILARE PRIMA DI ENTRARE IN THAILANDIA.

 

SE SAI GIA COME FARE... ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E BASTA  :-)

 

Grazie per la fiducia :) Riceverai al tuo indirizzo email le istruzioni per leggere la guida.