Assicurazione sanitaria da acquistare quando si è già in Thailandia

19 Commenti

(Aggiornato il 03/12/2016)
Ricevo molte richieste di persone che vogliono sapere quale assicurazione sanitaria acquistare quando però sono già in Thailandia, questo dovuto perché hanno scoperto solo dopo che se si è già in Thailandia non puoi acquistare una polizza di assicurazione sanitaria italiana, oppure hanno capito solo in un secondo momento che non è stata una bella idea rischiare di partire per un viaggio in Thailandia senza una copertura sanitaria.

Essendo già in Thailandia le compagnie di assicurazione italiane ti rispondono (riporto parole esatte):

1) “La informiamo che per essere valide, Le polizze vanno acquistate prima della partenza.”

2) “Purtroppo essendo già all’estero, non potrà comprare la polizza, è necessario non essere ancora partiti.”

Se stai cercando compagnie di assicurazioni italiane e devi ancora partire per il tuo viaggio, quindi sei ancora in Italia, puoi leggere l’articolo dove, oltre che leggere la mia esperienza personale, trovi anche un elenco delle migliori compagnie assicuratrici italiane.

Prima di andare avanti ti specifico subito che stiamo parlando di un’assicurazione sanitaria che ti copre le spese mediche, si può acquistare anche quando si è già all’estero, ma per persone NON RESIDENTI (quindi per stranieri), questo vuol dire che la tua nazione di residenza deve essere l’Italia (o altra), quindi la nazione nella quale vuoi/sarai rimpatriato in caso di emergenza medica !

Alcune compagnie di assicurazione ti fanno comunque acquistare la polizza sanitaria, basta inserire la data del volo di partenza (anche se magari sei già in Thailandia) e la data del volo di ritorno, paghi e la polizza viene emessa… però attenzione, le rogne arrivano dopo quando avrai bisogno di usufruire dell’assistenza medica.

Prima di tutto ricordati che fornire e dichiarare informazioni non veritiere oltre che ad essere un reato, invalida completamente la polizza soprattutto se parliamo di fornire una data di partenza di un volo quando invece si sta già soggiornando in Thailandia da un bel pezzo.

Il problema nascerà quando dovrai usufruire della sanità thailandese e quindi con un ospedale privato thailandese e/o clinica privata e/o dove ti portano se sei incosciente…questo vuol dire che ci sarà un referente della tua compagnia assicurativa che riceverà tutti i tuoi dati e controllerà che sia tutto in regola.

LA MIGLIOR COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE:

Secondo il mio punto di vista la worldnomads è la miglior compagnia di assicurazioni sanitarie internazionali che si possano scegliere visto anche tutte le garanzie che offre incluse nella polizza e con quei costi, specialmente nel pacchetto “Explorer” ma soprattutto come detto in precedenza ti permette di acquistare un’assicurazione dall’estero, quindi anche se NON sei in Italia e sei già partito, o in qualunque altro paese del mondo.

Per darti un’idea, prova a richiedere un preventivo, ad esempio per 1 mese di assicurazione (30 giorni) e vedrai che nel pacchetto “Explorer”, che costa qualcosa in più del pacchetto “Standard”, è incluso una copertura di spese mediche ILLIMITATA

…per ricoveri in ospedali, medico, trattamenti specialistici e interventi chirurgici copre il 100% delle spese sostenute…

…copre inoltre fino a 350 mila euro in caso di trasporto medico di emergenza, evacuazione e rimpatrio.

Un’altro punto a favore di questa assicurazione è che copre anche spese mediche dovute da incidenti di sports “normali” e ad alto rischio e include una copertura per le spese legali, insomma è una signora assicurazione da prendere in considerazione.

La worldnomads è una compagnia australiana e il sito è in lingua inglese ma non ti preoccupare perché in caso di assistenza medica di emergenza sarà disponibile un numero telefonico 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con operatori in 24 lingue diverse inclusa quella italiana.

ATTENZIONE AD ALCUNE CONDIZIONI CONTRATTUALI:

Questa assicurazione copre persone fino ad un massimo di 66 anni di età NON oltre e in caso tu sia vicino a questo limite di età e abbia deciso di acquistarla al momento della stipula viene richiesto di non avere più di 65 anni.

Da prestare attenzione che se acquistate l’assicurazione c’è un PERIODO DI ATTESA DI 72 ORE (3 giorni) prima che la copertura abbia effetto, però se leggete il contratto, in caso di grave infortunio dovuti ad incidenti la worldnomads garantisce la copertura dal primo giorno di acquisto.

Un’ultimo consiglio e anche importante, porta sempre con te in tasca, oppure nel tuo telefono il numero da chiamare della compagnia assicuratrice in caso di emergenza sanitaria.
 

VEDI LA WORLDNOMADS



Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

  1. Buongiorno, interessante la vostra rubrica. Nel mio caso, essendo cittadino italiano residente da quasi 4 anni in Thailandia (nessuna residenza italiana o altrove, avendo lavorato all’estero) ho quasi 65 anni (2016) gradirei sapere quali sono le possibilità in Thailandia per contrarre un’assicurazione sanitaria eventualmente completa. Grazie per un’eventuale risposta. Saluti. Flavio.

    • Admin-Fausto Scrive:

      Ciao Flavio, la morale della favola è… dove hai la residenza ? Senza sapere dove hai la residenza è impossibile sapere cosa puoi acquistare e cosa no. Ciao.

    • Grazie per la risposta. L’unica e la sola residenza che ho oggi è quella thailandese. Per ora a Kamala (Phuket). Ciao.

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Flavio, ce ne sono diverse di assicurazioni qui in Thailandia da poter scegliere, tra le più conosciute ci sono la Bupa e la Cigna. Ciao.

  2. Domenico Scrive:

    Sono sposato con una Tailandese e con i visti sono rimasto qui da più di due anni, mi ho fatto residenza in ambasciata Italiana, con indirizzo di residenza a Buri Ram, non so cosa devo fare per poter avere una copertura assicurativa che mi protegge in caso di ricovero o spese sanitarie, se posso avere una risposta
    In merito mi farebbe piacere, in quanto sono sprovvisto e vorrei assicurarmi, non so se io faccio parte dei turisti, in quanto mi trovo con la residenza in Thailandia.

    Desideravo sapere, quanti anni ci vogliono per rimanere in Thailandia senza bisogno di pratiche per il visto annuale, grazie spero in una vostra risposta. ciao a presto.

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Domenico, se hai la residenza in Thailandia puoi rivolgerti alla Bupa. Per non avere più bisogno del visto dovresti richiedere la cittadinanza thailandese ma è una procedure complicata e richiede certe condizioni da soddisfare, ad esempio devi aver vissuto per un periodo continuativo in Thailandia non inferiore a 5 anni, fedina penale pulita, devi saper parlare e capire bene la lingua thailandese e molte altre cose. Ciao.

  3. Per gli ultra settantenni quale può essere la soluzione?

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Danilo, non è facile trovarne da consigliare, primo perché bisogna capire se hai condizioni di malattie preesistenti e soprattutto se hai già in piano assicurativo valido e da quanti anni. Ciao.

  4. Salve grazie per la guida,io sarò in Thailandia circa 20 giorni per poi andare in Australia un anno.Le compagnie italiane senza biglietto di ritorno non mi assicurano,secondo voi questa qui citata la worldnomads mi assicura ?

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Matteo, certo che ti assicura è stata inserita anche per questi casi come il tuo, tra l’altro la worldnomads è proprio una compagnia di assicurazioni australiana con sede a Sydney. Ciao.

  5. Il problema delle assicurazioni sanitarie,e che devi anticipare tu le spese.la mia domanda e leggittima, ma se una persona non puo anticipare la somma richiesta viene assistito??

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Andrea, alcune assicurazioni coprono le spese senza doverle anticipare, quello sicuro è che in caso non si fosse in grado di pagare le spese di tasca propria subentra l’assicurazione e se cosi non fosse molte assicurazioni avrebbe già chiuso da anni, dipende tutto dalla circostanze. Ciao.

  6. Un viaggiatore con più di 67 anni non viene assicurato? Giulio.

  7. Ciao, cortesemente puoi dirmi dove è specificato che è “disponibile un numero telefonico 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con operatori in 24 lingue diverse inclusa quella italiana”. Nel loro sito non ho trovato questa specifica e per me è un fattore di scelta importante. Grazie.

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Marco, ti basta cliccare alla sezione “Help Desk” e poi fai riferimento alla sezione “Help & Emergencies”. Saluti.

  8. Donato Roma Scrive:

    Per motivi economici mi vorrei trasferire definitivamente in Thailandia in quanto mi è stato riferito che la vita è meno costosa dell’Italia è che si può vivere anche con 500 euro al mese cosa che in Italia è impossibile.. Ho 65 e vivo da solo.. Vorrei un consiglio come devo muovermi per trovare una casa in affitto e avere una buona assicurazione di copertura.. Grazie di cuore

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Donato, se per te “vivere meglio” che in Italia vuol dire mangiare nei carrettini in strada come i thailandesi e non potersi permettere niente altro allora potresti anche riuscirci ma sicuramente con quel budget mensile scordati una buona assicurazione medica annuale ne tanto meno un appartamento monolocale decente dove vivere, con quel budget e avanzare i soldi per vivere/mangiare sei fortunato se trovi una stanza di 20 metri quadrati.

      Altro fattore determinante è dove vorresti vivere ci sono città molto meno care che altre ma in ogni caso 500 euro sono veramente troppo pochi, inoltre ricordata che ci sono le spese per richiedere il visto pensionati che come forse non saprai per ottenerlo serve un conto deposito dove depositare una somma di 800 mila baht. Ciao.

  9. Ciao mio suocero è in thailandia da 2 mesi e ora è stato ricoverato per problemi respiratori. Ha 66 anni e non si è assicurato. Cosa posso fare ?

    • Admin-Fausto Scrive:

      Salve Fede, mi dispiace ma nessuna assicurazione ti copre quando il ricovero è già avvenuto…! Se sei già in Thailandia puoi pensare ad una copertura futura con la world nomads ma non per questo ricovero. Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL FILE CHE TI SPIEGA

COME COMPILARE LA CARTA DI ARRIVO

(Arrival card - Departure card)

CHE TUTTI DEVONO COMPILARE PRIMA DI ENTRARE IN THAILANDIA.

 

SE SAI GIA COME FARE... ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E BASTA  :-)

 

Grazie per la fiducia :) Riceverai al tuo indirizzo email le istruzioni per leggere la guida.